Il part-time non perde le ferie

Il dipendente pubblico in regime di part-time orizzontale ha diritto al medesimo numero di giorni di ferie e festività soppresse spettanti nell'ambito del rapporto di lavoro a tempo pieno. Viceversa, in caso di part-time verticale, il numero di giorni di assenza retribuita dovrà essere riproporzionato in relazione alle giornate di lavoro effettivamente previste nel contratto individuale. Il chiarimento è contenuto in un recente orientamento applicativo diffuso dall’Aran (Ral 1787). Ricordiamo che nel lavoro a tempo parziale di tipo orizzontale il dipendente lavora tutti i giorni, ma a orario ridotto. Nel lavoro a tempo parziale di tipo verticale, invece, il dipendente lavora a tempo pieno, ma solo, in alcuni giorni della settimana, del mese, o dell’anno. Ebbene, nel primo caso (part-time orizzontale), i giorni di ferie e di festività spettanti sono gli stessi di chi lavora a tempo pieno. Ovviamente, il trattamento economico di ciascuna di ferie è comunque commisurato alla durata della prestazione giornaliera. Nel secondo caso (part-time verticale) occorrerà procedere al riproporzionamento. Per esempio, se la settimana lavorativa dei dipendenti a tempo pieno è articolata su 5 giorni, il dipendente che lavora 4 giorni su 5, matura, per ogni mese di servizio 1,87 giorni di ferie [(28/12) x 4/5], e 0,27 giorni di ex festività [(4/12) x 4/5]. Nel caso di rapporto a tempo parziale di tipo misto, trovano applicazione entrambe le forme di riproporzionamento previste, sia quella per il tempo parziale verticale che quella per il tipo orizzontale. Ai fini della quantificazione dei giorni di ferie e festività spettanti, pertanto, in considerazione dell’articolazione dell’orario solo su alcuni giorni della settimana rispetto a quelli previsti per il tempo pieno, troverà applicazione la medesima regola prevista per il tempo parziale verticale. Per ciò che attiene al trattamento economico delle stesse, invece, troverà applicazione il riproporzionamento previsto per il tempo parziale orizzzontale, nel senso che esso sarà commisurato alla durata della prestazione giornaliera.

Fonte: ItaliaOggi del 16/10/2015

Contatti | Privacy Policy | Credits

FLC CGIL Pordenone - Via S. Valentino 30 - 33170 Pordenone - Tel. 0434.541227

Copyright © 2019. All Rights Reserved.