Linee guida nell’intervento di valutazione del rischio in una scuola


Nella valutazione dei rischi devono essere adottate tecniche di analisi sistematica dei processi lavorativi, delle specifiche dei prodotti e delle apparecchiature, anche con l’ausilio di check - lists. L’intervento finalizzato alla valutazione del rischio va condotto secondo linee guida seguendo precisi criteri procedurali suddividendo lo studio nelle seguenti fasi:
  • descrizione generale dell’attività;

  • analisi dettagliata dello stato attuale scaturita dai sopralluoghi effettuati sui luoghi di lavoro (raccolta di dati, informazioni, reperimento documenti, ecc..);

  • preliminare classificazione e definizione dei rischi, in: rischi per la sicurezza (di natura infortunistica);rischi per la salute ( di natura igienico ambientale);

rischi per la sicurezza e la salute (di natura “trasversale”)
  • identificazione delle sorgenti di rischio;

  • individuazione dei rischi (in base alla preliminare classificazione) e le relative persone esposte;

  • valutazione e ricognizione dei rischi per ogni tipo di attività operativa e specifica,sulla base di un prescelto criterio (ad esempio attribuendo a ciascun rischio un indice di gradualità e gravità, ed effettuando, al tempo stesso, una stima della probabilità di accadimento, dal quale poi possano scaturire gli eventuali interventi migliorativi e le relative priorità di attuazione);
  • descrizione degli interventi di prevenzione e delle misure di sicurezza;
  • programma di attuazione di interventi di prevenzione e protezione (tecnica, organizzativa e sanitaria).

Fonte: La Tecnica della Scuola del 18/01/2016

Contatti | Privacy Policy | Credits

FLC CGIL Pordenone - Via S. Valentino 30 - 33170 Pordenone - Tel. 0434.541227

Copyright © 2019. All Rights Reserved.