Educazione fisica, 10 consigli per svolgerla in sicurezza


Durante le attività di educazione fisica, i rischi derivano principalmente dall’uso degli attrezzi e dalle attività a corpo libero.

L’azione impropria, non coordinata dinamicamente può comportare infortunio sull’attrezzo o per cadute in piano. Per raggiungere un adeguato livello di sicurezza è sufficiente usare prudenza ed attenersi alle regole impartite dai docenti. Spesso sono previste le seguenti regole comportamentali:

 

1) attendere l’arrivo del docente prima di iniziare l’attività, e lavorare solo in sua presenza seguendo con attenzione le indicazioni;

2) utilizzare un abbigliamento idoneo per ogni tipo di disciplina sportiva e/o attività motoria

3) eseguire un accurato e specifico avviamento per riscaldare la muscolatura;

4) lavorare in modo ordinato utilizzando solo l’attrezzatura necessaria ed uno spazio adeguato (riporre gli attrezzi non necessari evitando che rimangano sul terreno d’azione);

5) informare il docente sul proprio stato di salute segnalando immediatamente condizioni di malessere, anche momentaneo;

6) evitare di affaticarsi eccessivamente attuando periodi di recupero, anche al termine delle lezioni;

7) non utilizzare le attrezzature in modo improprio e senza l’autorizzazione del docente;

8) non prendere iniziative personali;

9) non utilizzare gli spazi a disposizione con un numero di persone maggiore di quello previsto dai regolamenti;

10) utilizzare le consuete norme igieniche al termine dell’attività motoria.



Fonte: La Tecnica della Scuola del 22/01/2016

Contatti | Privacy Policy | Credits

FLC CGIL Pordenone - Via S. Valentino 30 - 33170 Pordenone - Tel. 0434.541227

Copyright © 2019. All Rights Reserved.