Disabile senza adeguato sostegno La bocciatura non è legittima


Nella nostra classe c'è un alunno gravemente disabile al quale l'ufficio scolastico ha concesso solo 4 ore di sostegno. I livelli di apprendimento raggiunti non consentirebbero di disporne la promozione alla classe successiva, ma noi docenti temiamo che la mancata attribuzione di tutte le ore richieste (18 ore in luogo delle 4 concesse) potrebbero rendere la bocciatura illegittima. Come possiamo fare per non incorrere in responsabilità?Il consiglio di classe deve valutare attentamente se i motivi dello scarso rendimento siano direttamente collegabili alla mancanza di un adeguato supporto orario da parte dell'insegnante di sostegno oppure no. Nel primo caso è opportuno riparametrare le valutazioni già effettuate avuto riguardo alle abilità residue, astenendosi dal valutare il mancato raggiungimento di obiettivi che sarebbe stato possibile raggiungere solo se l'ufficio avesse disposto l'assegnazione del docente di sostegno a tempo pieno. In caso contrario, l'eventuale giudizio di non ammissione potrebbe risultare non legittimo. Si veda la sentenza della terza sezione-bis del Tar del lazio n. 6887 del 5 luglio 2012. Se invece il mancato raggiungimento degli obiettivi risulterà dovuto a documentati motivi indipendenti dalla carenza di ore sostegno, il consiglio di classe, motivatamente, potrà disporre la non ammissione senza incorrere in alcuna responsabilità. 

Fonte: ItaliaOggi del 10/05/2016

Contatti | Privacy Policy | Credits

FLC CGIL Pordenone - Via S. Valentino 30 - 33170 Pordenone - Tel. 0434.541227

Copyright © 2019. All Rights Reserved.