I sindacalisti Franza e Mancaniello (Cgil) sul caso della canzone natalizia modificata «Strumentalizzazione preelettorale. Si alzi la voce sui veri problemi della scuola»

«La maestra di Zoppola
linciata per scopi politici»
di Chiara Benotti ZOPPOLA«Linciaggio ingiustificato della maestra di Zoppola». Scudi alzati del sindacato Flc Cgil: Carla Franza e Giuseppe Mancaniello ieri hanno reclamato una tregua. «Stop alle strumentalizzazioni politiche a scuola - dice Mancaniello -. Ci sono altri, concreti problemi, rispetto a un'ingenuità dell'insegnante sulla canzone di Natale». Quella rima che scambia Gesù con Perù, nel coro di Natale scelto dalla maestra nella primaria Beato Odorico, è stata un'ingenuità nel nome di un ecumenismo su larga scala? «Ha scatenato un putiferio - aggiunge Franza - utile soltanto allo scontro politico pre elettorale».La difesa. «Difendiamo i diritti degli insegnanti, anche di quelli senza tessera Flc Cgil come la maestra di Zoppola - sottolinea Mancaniello -. La docente è una professionista dell'istruzione scivolata su una leggerezza dopo anni di impegno costante e produttivo. Vogliamo farle il processo?». La rima improvvisata ha scardinato l'impianto della tradizione natalizia, e «la politica locale e nazionale ha colto la palla al balzo di una futilità che ha irritato la sensibilità di alcuni genitori - continuano i sindacalisti -. Ma poteva essere risolta in un dialogo a scuola, con la dirigente Armida Muz, famiglie e maestra». Invece no. «I politici si impegnino piuttosto sulle gravi condizioni in cui versa l'edilizia scolastica e sui problemi dei precari - commentano allo sportello Cgil -. A Zoppola alcuni insegnanti di sostegno per bambini disabili gravi sono arrivati poco prima delle vacanze di Natale. Altro che rime nel coretto». Altro problema, «l'organico del personale ausiliario, tecnico e amministrativo Ata insufficiente - fa presente Mancaniello -. Eppure non c'è un politico che si dia una mossa per risolvere i veri guai dell'istruzione. Come mai? Assenti ingiustificati a centrodestra e centrosinistra? Alzano la voce su fatti marginali: una farsa».Il caso. Nella primaria Beato Odorico da Pordenone di Zoppola è calato il silenzio, dopo gli acuti sul coro che ha trasformato il "Bambin Gesù" in "Bambino del Perù". La maestra è in vacanza, come tutto l'istituto, e i conti si faranno dall'8 gennaio al rientro dalle ferie natalizie. «Bene ha fatto la dirigente Armida Muz a limitarsi a un richiamo verbale per la maestra - è l'opinione di Mancaniello -. La caccia alle streghe è finita da secoli, per fortuna». Diverse le proteste dei genitori per la modifica al testo. «Non ero a conoscenza del fatto e non sono d'accordo con simili scelte - ha dichiarato Muz dirigente reggente annuale nell'ic di Zoppola -. Se una canzone contiene il termine Gesù, non va modificata». Ma, a Zoppola e sul web, i veleni continuano a scorrere assieme al sarcasmo: il ritornello "Bambino del Perù" è stato proposto a Sanremo.©RIPRODUZIONE RISERVATA

Contatti | Privacy Policy | Credits

FLC CGIL Pordenone - Via S. Valentino 30 - 33170 Pordenone - Tel. 0434.541227

Copyright © 2018. All Rights Reserved.