Mobilità scuola 2018/2019: le date per presentare domanda. A breve l’ordinanza ministeriale

Firmata in via definitiva la proroga del CCNI. Confermate per il 2018/2019 le disposizioni che hanno regolato la mobilità di docenti, personale educativo e ATA nel 2017/2018. Si inizia il 3 aprile.

È stata sottoscritta, mercoledì 7 marzo 2018, la proroga del CCNI dello scorso anno che rimarrà vigente in materia di mobilità del personale docente, educativo e ATA anche per l’anno scolastico 2018/2019.

Speciale mobilità

Definita come “accordo ponte”, l’intesa convenuta tra il MIUR e FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS CONFSAL il 21 dicembre scorso ha visto importanti ragioni di opportunità, tenuto conto del contesto parallelo in cui si stava svolgendo il rinnovo del Contratto collettivo nazionale di lavoro; obiettivo principale è quello di disciplinare, in via transitoria, la mobilità territoriale e professionale del personale, garantendo un regolare avvio delle lezioni nel rispetto dei tempi stabiliti.

Come abbiamo già riportato, riteniamo che questa decisione abbia “messo in sicurezza” i risultati acquisitivi del precedente negoziato in attesa della trattativa che porterà, il prossimo anno, alla stesura del nuovo contratto triennale così come previsto dal CCNL attualmente in fase di registrazione.  

Nel corso della riunione, il MIUR ha presentato il testo dell’Ordinanza Ministeriale, ora alla firma della ministra e prima della pubblicazione: sono state accolte le richieste di integrazione proposte nel lavoro interlocutorio e finalizzate a chiarire alcuni aspetti, rivelatisi problematici, nelle modalità di applicazione dello scorso anno.

Vengono confermate le date inizialmente comunicate per la presentazione delle domande:

personale docente
  • dal 3 aprile al 26 aprile 2018
personale ATA
  • dal 23 aprile al 14 maggio
personale educativo
  • dal 3 maggio al 28 maggio 2018.

Riguardo alle ultime notizie sollevate da riviste di settore circa il blocco triennale per coloro che, a domanda volontaria, risultassero soddisfatti nella preferenza su scuola, come prevede l’ipotesi di CCNL 2016/2018, è bene far chiarezza: non esiste alcun aggiornamento forzato del testo del CCNI che rimane, pertanto, in piena validità e la materia sarà interamente oggetto di contrattazione nel prossimo rinnovo.

Dopo l’emanazione della OM completeremo lo speciale del nostro sito con tutte le indicazioni e la relativa modulistica.

                                                        

Contatti | Privacy Policy | Credits

FLC CGIL Pordenone - Via S. Valentino 30 - 33170 Pordenone - Tel. 0434.541227

Copyright © 2018. All Rights Reserved.