Finanziamenti alle scuole: al via la trattativa sui criteri di ripartizione del fondo MOF 2018/2019

Nel fondo per il miglioramento dell’offerta formativa anche le risorse per la valorizzazione dei docenti. La FLC propone criteri di distribuzione legati alla complessità delle scuole.

Nel corso dell’incontro tra le organizzazioni sindacali firmatarie del CCNL e la direzione generale per le risorse finanziarie del 22 maggio scorso sulla certificazione delle economie MOF 2015/2016, in accoglimento della richiesta dei sindacati, è stata avviata la contrattazione sul fondo MOF 2018/2019 previsto dall’art. 40.

Si è trattato di un primo incontro in cui è stato condiviso con l’amministrazione il percorso che definirà l’ammontare di tali risorse e i criteri di ripartizione alle istituzioni scolastiche.

Nel corso dell’incontro come FLC CGIL abbiamo proposto di attuare una semplificazione delle specifiche voci del fondo e che, già a partire dall’anno scolastico in corso, i criteri di ripartizione delle risorse del bonus di cui al comma 126 della legge 107/15 siano oggetto di contrattazione a livello nazionale e a livello di istituzione scolastica , dal momento che saranno quantificate e assegnate alla scuole dopo la firma definitiva del CCNL. Inoltre abbiamo fatto presente che, a nostro parere,  anche i criteri di distribuzione del bonus dovranno tenere della complessità organizzativa delle scuole e non basarsi, come avviene ora, sul numero di docenti con contratto a tempo indeterminato in servizio nella singola scuola.

L’amministrazione si è riservata di effettuare i necessari approfondimeti.

Contatti | Privacy Policy | Credits

FLC CGIL Pordenone - Via S. Valentino 30 - 33170 Pordenone - Tel. 0434.541227

Copyright © 2018. All Rights Reserved.