Formazione docenti e ATA: avviata la trattativa al MIUR per la ripartizione delle risorse alle scuole

Il contratto integrativo nazionale definirà i criteri per attribuire direttamente alle scuole i finanziamenti per l’aggiornamento e la formazione del personale.

Giovedì 12 settembre si è svolto presso il Ministero dell’Istruzione, alla presenza del Capo dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione, Dott. ssa C. Palumbo, un incontro con le organizzazioni sindacali per definire i criteri di ripartizione delle risorse alle scuole relativamente alla formazione del personale docente educativo e ATA (ai sensi dell’art. 22 art. 4, a3 del CCNL 2016/2018.

L’Amministrazione ha illustrato le risorse attualmente disponibili sul bilancio del MIUR, circa 25 milioni di euro, la cui destinazione è finalizzata principalmente alla formazione in servizio dei docenti, all’aggiornamento del personale della scuola (sia ATA che docenti), alla formazione dei docenti specializzati nelle attività di sostegno agli alunni diversamente abili.

Nel corso dell’incontro è emersa l’esigenza di ricondurre al tavolo della trattativa tutte le altre risorse variamente disponibili per la formazione del personale a prescindere dal dipartimento di riferimento e dalla fonte di finanziamento, come ad esempio le risorse stanziate per il Piano nazionale scuola digitale.

Inoltre, è stato richiesto di conoscere e definire le risorse specificatamente destinate alla formazione per le posizioni economiche ATA, ciò anche al fine di riattivare le procedure per l’attribuzione per surroga delle nuove posizioni economiche.

Infine, è stata condivisa l’esigenza che il contratto integrativo nazionale in via di definizione renda disponibili alle singole scuole le risorse per far fronte alle loro effettive esigenze formative con particolare riferimento ai cambiamenti e alle innovazioni didattiche, ordinamentali ed organizzative che coinvolgono il sistema scolastico.

La riunione è stata aggiornata al prossimo 25 settembre, con l’obiettivo di concludere quanto prima la trattativa e consentire alle scuole di poter programmare e utilizzare tempestivamente le risorse per le attività di formazione del personale.

Contatti | Privacy Policy | Credits

FLC CGIL Pordenone - Via S. Valentino 30 - 33170 Pordenone - Tel. 0434.541227

Copyright © 2019. All Rights Reserved.