Istituti comprensivi a caccia di supplenti Problemi col sostegno

Esaurite le graduatorie, si fanno avanti i neolaureati
Il sindacato: emergenza per gli insegnanti specializzati

Il Messaggero Veneto del 1/11/2019

PASIANO. Scuole a caccia di insegnanti precari, per i posti di sostegno e le supplenze nelle primarie. Le graduatorie sono esaurite e trovare personale anche per le segreterie è un'impresa, tant'è che molti bidelli di ruolo nel friuli Occidentale hanno abbandonato gli spazzettoni e gli strofinacci per coprire il vuoto del personale amministrativo.«L'emergenza nelle scuole di Pasiano, Prata, Azzano Decimoe Chions è rappresentata dai supplenti specializzati nel sostegno all'handicap» osservano Mario Bellomo e Giuseppe Mancaniello sindacalisti Flc Cgil, che hanno segnalato il problema. Pesano gli oltre duecento pensionati con il plus di Quota 100 nel pordenonese, ma anche il blocco del concorso straordinario.Numerose le graduatorie esaurite comprese quelle dei cosiddetti "maddisti", ovvero i precari fuori graduatoria e non abilitati che si "mettono a disposizione" dei dirigenti. «Le richieste di supplenti nei plessi di Pasiano, Prata, Azzano, Brugnera, Chions sono soprattutto per reclutare maestre - sottolinea Mancaniello - . Qualche scuola ci ha contattato e chiesto informazioni sulle eventuali disponibilità di neolaureati». La piattaforma web www.supplenti.it è un sito estraneo al ministero dell'Istruzione, ma frequentato da alcuni istituti. «La situazione problematica si protrae da settembre» puntualizza Bellomo. Si diceva delle segreterie scolastiche svuotate per i pensionamenti. «Rischiano di salire in cattedra decine di studenti universitari, neolaureati oppure manager in pensione o disoccupati» prevede Mancaniello, ricordando: «Nel 2018 era salita in cattedra anche una diplomata in ragioneria in una scuola primaria».Nella Bassa pordenonese i docenti precari sono numerosi. «Salari troppo bassi - affermae Francesca Alario, coordinatrice degli insegnanti stagionali - . Una maestra guadagna 12 euro all'ora dopo quindici anni di supplenze. Chiediamo di stabilizzare il lavoro». Nei plessi di Pasiano, Prata e Chions il valzer dei supplenti annuali è analogo ad altre realtà del Friuli occidentale. Chiosa BellomO: «Il valzer dei supplenti è un danno per alunni e famiglie. Sul sostegno la situazione è drammatica».

Contatti | Privacy Policy | Credits

FLC CGIL Pordenone - Via S. Valentino 30 - 33170 Pordenone - Tel. 0434.541227

Copyright © 2019. All Rights Reserved.