Gli istituti sono ancora a caccia di supplenti

questione organici

Il Messaggero Veneto del 3/11/2019

Scuole ancora a caccia ai supplenti 2019-2020 sul sostegno all'handicap in Friuli Occidentale: 31 su 40 dall'infanzia alle superiori. «Servono insegnanti per l'integrazione degli alunni disabili anche nei quattro istituti comprensivi a Pordenone - ha la mappa il sindacalista Flc-Cgil Giuseppe Mancaniello -. Tra le superiori anche Itis Kennedy e liceo Leopardi-Majorana hanno segnalato il fabbisogno in organico». Dopo 7 settimane di lezione i conti si fanno sui posti vuoti e nel sostegno all'handicap gli organici vanno potenziati.«Il 70 per cento dei supplenti non è specializzato sull'handicap e tanti precari rifiutano le supplenze - Mancaniello conferma il dato regionale a Pordenone -. Sono 3.894 gli studenti disabili certificati nelle scuole regionali e in Friuli Occidentale si calcolano in organico di diritto 1.032 studenti e 529 posti docenti. Di fatto gli alunni sono aumentati e il numero sarà in crescita con successive certificazioni, fino a dicembre 2019». Trovare i supplenti è una sfida. «Le scuole attingono dagli elenchi di messa a disposizione volontaria Mad, cioè non abilitati e fuori graduatoria - ha aggiunto il sindacalista -. Ma non sempre l'obiettivo è raggiunto: tanto che capitano richieste con il passaparola per dare alle scuole nominativi di precari neo laureati». I posti di lavoro ci sono e mancano i docenti. «Quindi salta il rapporto 1:1.95 tra studenti H e insegnante - conclude Mancaniello -. Il "balletto" dei supplenti spezza la continuità didattica». Due anni fa nelle aule si contava il 2,3% di iscritti disabili sul totale di 39.500 alunni e si aggiungono i casi dei disturbi di apprendimento Dsa

Contatti | Privacy Policy | Credits

FLC CGIL Pordenone - Via S. Valentino 30 - 33170 Pordenone - Tel. 0434.541227

Copyright © 2019. All Rights Reserved.