Emendamenti al Milleproroghe: conclusa positivamente la vertenza degli ex co.co.co.

Positiva la conversione in posti interi dei part-time forzati degli ex co.co.co., mentre l’aumento dell’organico dei docenti delle superiori per far fronte alle classi pollaio rappresenta solo un primo passo, importante ma insufficiente. La FLC chiede maggiori risorse per gli organici docenti, educatori ed ATA.

Accogliamo positivamente la notizia dell’approvazione in Commissione Cultura del Senato di due emendamenti al Milleproroghe per la conversione dei part-time degli assistenti amministrativi ex co.co.co. in posti interi e l’aumento dell’organico docenti delle superiori di 500 posti.

Il ripristino di posti interi per 533 assistenti amministrativi ex co.co.co. internalizzati su posti part-time forzati segna la fine di una vertenza, voluta e seguita in questi due anni dalla FLC CGIL, attraverso un’azione di pressione su tutti i livelli politici interessati: questo risultato ripristina lo stato di diritto dei lavoratori interessati con la piena retribuzione, che abbiamo ritenuto sempre necessario tutelare.

Positiva anche la notizia di un finanziamento aggiuntivo per l’allargamento dell’organico dei docenti delle scuole secondarie di secondo grado per ridurre il fenomeno delle cosiddette “classi pollaio”, su cui da anni la FLC CGIL ha condotto battaglie su tutti i livelli. Tuttavia, i circa 500 posti in più non sono sufficienti per realizzare il progetto condiviso dalla stessa ministra Azzolina, che, col suo disegno di legge prevedeva una copertura di qualche miliardo, mentre dall’emendamento in questione l’investimento risulta di soli 26 milioni di euro.

Occorrono investimenti significativi e strutturali che riportino l’organico ai numeri precedenti agli anni del duo Gelmini-Tremonti, quando furono tagliati in modo scellerato più di 80.000 posti dell’organico dei docenti e 50.000 posti dell’organico ATA.

Sull’organico docente, educativo ed ATA la FLC CGIL continuerà a chiedere maggiori risorse per la realizzazione della Scuola della Costituzione che garantisca a tutte ed a tutti il diritto allo studio, la sicurezza e il diritto al lavoro.

Per saperne di più sulle nostre richieste di risorse aggiuntive di organico vedi la memoria presentata il 22 gennaio 2020 .

Contatti | Privacy Policy | Credits

FLC CGIL Pordenone - Via S. Valentino 30 - 33170 Pordenone - Tel. 0434.541227

Copyright © 2020. All Rights Reserved.