In arrivo le risorse 2019 per l’animatore digitale

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato solo nei giorni scorsi il decreto firmato a dicembre dall’allora Ministro Lorenzo Fioramonti.

È stato reso noto nei giorni scorsi il decreto ministeriale 1147 del 18 dicembre 2019 di assegnazione delle risorse per l’attuazione dell’Azione #28 del Piano nazionale per la scuola digitale (Registrato dalla Corte dei Conti con prot. n. 1031 del 14 gennaio 2020 e vistato dall’UCB con prot. n. 4041 del 2 marzo 2020).

L’Azione #28 “Un animatore digitale in ogni scuola”, prevede l’individuazione di “un docente che, insieme al dirigente scolastico e al direttore amministrativo, avrà un ruolo strategico nella diffusione dell’innovazione a scuola”.

Le risorse pari a euro 8.223.000,00 sono quota parte di quelle stanziate ai sensi dell’art. 8 comma 1 del decreto legge precari (DL 126/19).

Il contributo è pari a mille euro per istituto e originariamente era finalizzato alla realizzazione di attività negli ambiti della formazione interna, del coinvolgimento della comunità scolastica e della creazione di soluzioni innovative. In base alle dichiarazioni della Ministra Azzolina, tenuto conto della emergenza sanitaria da coronavirus, l’animatore digitale, grazie a queste risorse, potrà promuovere tra i colleghi la conoscenza di nuove metodologie didattiche, sperimentare insieme agli altri insegnanti forme di insegnamento a distanza e coinvolgere l’intera comunità scolastica.
Il contributo è assegnato alle istituzioni scolastiche ed educative statali in un’unica soluzione.

decreto ministeriale 1147 del 18 dicembre 2019 risorse 2019 per l animatore digitale