Supplenti per il contrasto alla pandemia: il Ministero assicura il pagamento degli stipendi

La FLC CGIL ha denunciato i ritardi del Ministero e lo ha sollecitato a superarli. L’Amministrazione ci assicura di aver sbloccato i ritardi tecnici con NoiPa.
Il Ministero da noi sollecitato quotidianamente a farsi carico del ritardo dei pagamenti degli stipendi dei supplenti assunti per fare fronte alle esigenze emerse in questa fase di contrasto alla pandemia ci ha comunicato che, dopo un serrato confronto con NoiPa su queste problematiche, si sono superati i problemi tecnici che bloccavano la remunerazione stipendiale.È stata compiuta, infatti, con NoiPa una operazione straordinaria che è stata portata a compimento per il grosso degli interessati.Per quanti supplenti rimarranno fuori da questa operazione straordinaria il SIDI rimarrà aperto anche nei prossimi giorni affinché i pagamenti possano avvenire quanto prima.  Poiché ancora riceviamo segnalazioni da diverse scuole secondo cui esse non riescono a vedere nel loro piano di riparto il capitolo specifico su cui si caricano i fondi per i supplenti aggiuntivi assunti per il contrasto agli effetti negativi della pandemia sull’istruzione, la FLC CGIL rimane impegnata a seguire quotidianamente le vicenda affinché non si giunga alle porte di dicembre quando il ministero del Tesoro, come fa ogni anno, blocca i pagamenti rimasti inevasi rinviandoli necessariamente all’anno prossimo per fine esercizio.

Login

Contatti | Privacy Policy | Credits

FLC CGIL Pordenone - Via S. Valentino 30 - 33170 Pordenone - Tel. 0434.541227

Copyright © 2021. All Rights Reserved.